• CVM SRL

Quad Agricolo senza partita IVA

Quad Agricolo senza partita IVA – È ufficiale la modifica al Codice della Strada in materia di omologazione che permette l’immatricolazione senza Partita IVA agricola, di quad e side by side con targa gialla



Finalmente qualcosa si sta muovendo… Nella Gazzetta Ufficiale N° 267, anno 162 di martedi 9 Novembre 2021 viene ufficializzata un’importante modifica agli articoli 105 e 110 del Codice della Strada che per noi rappresenta un interessante cambiamento. Infatti a partire dal giorno successivo alla pubblicazione in Gazzetta è finalmente possibile l’immatricolazione di un trattore agricolo anche a chi non è titolare di Partita Iva agricola purché il mezzo rientri nel limite delle 6 tonnellate (tutti i modelli quad e side by side sul mercato rientrano) allineandosi a quelle che sono le norme europee.

L’istanza presentata mesi fa dalla FederUnacoma (Federazione Nazionale Costruttori Macchine per l’Agricoltura) ha permesso che la legge avesse l’effetto immediato. Nello specifico, la prima modifica è volta a consentire l’immatricolazione di trattrici e di altre tipologie di macchine agricole (anche quad) a coloro che svolgono l’attività agricola a livello solo amatoriale (hobby farmer). Quindi, anche chi non possiede un’attività con regolare Partita IVA agricola può, in forza della nuova norma, targare le proprie macchine e di conseguenza circolare nei normali trasferimenti dal campo alla rimessa.

La norma, contenuta nel comma 2 dell’articolo 110, prevede che le macchine agricole e i rimorchi immatricolati dall’hobby farmer non possano superare il peso di 6 tonnellate.

Altra novità interessante è la possibile immatricolazione dei quad e side by side agricoli anche da parte dei commercianti di macchine agricole e concessionari.

FONTE: MOTO4

32 visualizzazioni0 commenti